Dati meteo settembre 2017

Il mese di settembre è stato caratterizzato da un’alternarsi di bel tempo e piogge, anche intense. Le temperature massime sono calate considerevolmente e la radiazione solare si è fatta decisamente meno intensa.

E’ stato il mese dove abbiamo effettuato la prima vendemmia: seppur poca roba (quest anno avevamo poche piante pronte per la produzione), ma abbiamo vendemmiato e siamo riusciti ad eseguire le analisi sulle uve e anche sui mosti fermentati (analisi che stiamo aspettando dall’Università E. Mach”).

Durante in primi tre giorni del mese ci sono state piogge moderate. Il primo, in particolare, ha piovuto comunque abbondantemente.

Fino all’ 8 settembre le minime notturne sono state piacevoli e alte per il periodo (in Drogne e a Pradas abbiamo avuto temperature minime attorno ai 10,0°C, mentre a Tavarons, che si trova a 1.100 m, la temperatura minima si è sempre aggirata attorno agli 8,5°C).

Successivamente si è assistito a un ritorno di bassa pressione, con piogge che in alcuni giorni sono state anche consistenti e con un calo delle temperature minime abbastanza significativo (le minime si sono aggirate attorno ai 4,0°C in tutti e tre i campi).

Dal 20 al 23 è tornato il sereno; faceva freddo e le minime si sono fermate a 3,0°C a Tavarons, 3,5°C in Drogne e 4,0°C a Pradas.

La fine del mese, invece è stata caratterizzata dal sereno con temperature gradevoli.

La radiazione solare media nel campo sperimentare di Drogne è stata di 166,0 W/mq.
Temperatura massima presso il campo sperimentale di Drogne: 23,,5°C.
Temperatura minima presso il campo sperimentale di Drogne: 3,0°C.
Temperatura massima presso il campo sperimentale di Pradas: 19,4°C.
Temperatura minima presso il campo sperimentale di Pradas: 3,7°C.
Temperatura massima presso il campo sperimentale di Tavarons:
19,5°C.Temperatura minima presso il campo sperimentale di Tavarons: 3,0°C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *