Eseguita la potatura e la legatura su tutte le piante dei tre campi sperimentali

Nelle giornate di sabato 16 e di domenica 17 marzo 2019 abbiamo eseguito le potature e le legature.

Ci siamo concentrati il sabato sulle potature (vista la giornata calda) e la domenica, invece, alla legatura (era una giornata umida e a tratti piovosa).

Nel campo sperimentale di Drogne, a 865 m. di altitudine) abbiamo impostato quasi la totalità delle piante a cordone speronato doppio.

Nel campo sperimentale di Pradas (940 m. di altitudine) e in quello di Tavarons (1.100 m. di altitudine), abbiamo fatto i Guyot.

Ci siamo resi conto che per la formazione di un buon piede, in molte viti abbiamo dovuto tornare a due gemme: questo perché il freddo delle montagne non permette una crescita similare a quella in collina e in pianura: abbiamo deciso che preferiamo, su certe piante, aspettare ancora un anno, per poi avere delle piante sane per diversi lustri.

Un ringraziamento va a tutti i miei collaboratori: Flavio De Santa, Michele Bona,  Emanuele Billio, Federico Fantin, Filiberto Fantin, Giulio Sala e anche ad Enzo Bellitto, valido collaboratore, anche se solo per un giorno.

Qui di seguito trovate una bella carrellata della “due gironi di potatura 2019”.

Grazie a tutti.

Roberto

« 1 di 2 »

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *