Il campo sperimentale di Tavarons – 1.100 m. – Forni di Sopra (UD)

GEOGRAFIA DEL CAMPO SPERIMENTALE

Il campo sperimentale denominato “Tavarons”, si trova nel comune di Forni di Sopra, in provincia di Udine ed è posto ad un’altitudine che varia dagli 1.080 m. ai 1.115 m. s.l.m. .

Le coordinate GPS del campo sono le seguenti: LAT.: 46°,44’73,86” N LONG.: 12°,53’60,68”E

Esso è ubicato a circa 5 Km ad ovest dell’abitato di Forni di Sopra, ed ha una superficie di circa 3.000 m2. L’esposizione è Est-Ovest.


CARATTERISTICHE ED ANALISI DEL TERRENO SULLO STRATO DA 0 – 50 CM DI PROFONDITA’

Analisi sulla terra secca all’aria

–          Scheletro (> 2mm): 17 %

–          Terra fine (< 2 mm): 83 %

Analisi sulla terra fine (< 2mm)

–          Sabbia (2,00 – 0,050 mm): 21%

–          Limo (0,050 – 0,002 mm): 11 %

–          Argilla (<0,002 mm): 68%

–          pH (acqua -1:2,5): 7,2

–          pH (KCl N – 1:2,5): 6,6

–          Calcare totale: 15 %

–          Carbonio (C) organico: 1,4 %

–          Humus (C x 1,72): 2,9%

–          Azoto (N) totale: 0,20%

–          C/N: 8,50

–          Fosforo (P) estraibile: 1 mg/Kg

–          Potassio (K) scambiabile: 153 mg/Kg

–          Magnesio (Mg) estraibile: 992 mg/Kg

–          Manganese (Mn) estraibile: 4,4 mg/Kg

–          Zinco (Zn) estraibile: 0,6 mg/Kg

–          Rame (Cu) estraibile: 0,4 mg/Kg

–          Boro (B) estraibile: 0,2 mg/Kg

ANALISI DEL TERRENO – CAMPO SPERIMENTALE DI “TAVARONS” – COMUNE DI FORNI DI SOPRA (UD) [FORMATO PDF]


CARATTERISTICHE DEL PROGETTO NEL CAMPO SPERIMENTALE

In questo campo sperimentale sono state impiantate le prime 50 barbatelle di Solaris su portainnesto SO4 nell’aprile 2015.

Nel 2017 sono state impiantate anche 25 barbatelle del prototipo RES F26 su portainnesto SO4. Vista l’altitudine elevata del luogo, tale campo verrà ritenuto come estremo riferimento per la coltivazione del Solaris nelle nostre zone.

Successivamente, tra il 2017 e il 2020 verranno eseguite le vendemmie e le microvinificazioni (quattro per il Solaris e, qualora fosse possibile, anche per il RES F26). Tutti i risultati ottenuti con le uve coltivate in questo campo sperimentale, verranno inseriti nelle sezioni relative alle annate di ciascuna varietà.

Sarà valutata, durante tutto  il corso della sperimentazione, l’aggiunta di altre varietà adatte ai climi del luogo.